D-A-D + Markonee

D-A-D + Markonee 09 NOV 2009 Musicdrome - Milano

C’ è già un discreto pubblico al Musicdrome quando, entrano in scena i bolognesi Markonee. Stanno promuovendo il nuovissimo album See The Thunder (sara’ nei negozi a meta’ novembre) e questa sera sono davvero carichi.

Capitanati dal veterano chitarrista Stefano Peresson, portano in giro il loro sanguigno Hard Rock da ormai una decina di anni e di esperienza ne hanno accumulata davvero parecchia. La loro reputazione è ben consolidata, basti pensare stanno girando l’Europa insieme a Gotthard, Winger e, naturalmente D-A-D.

Ottima la prestazione di tutti: Gabriele Gozzi, si dimostra, oltre che un validissimo cantante, un ottimo frontman, così come massiccia e rocciosa si dimostra la base ritmica condotta dal quadratissimo Ivan alla batteria e da JJ al basso.

Rapido cambio di scena e finalmente, a 3 anni di distanza dalla loro ultima venuta in Italia, ecco i DAD. Purtroppo, ci sono problemi tecnici e quasi subito i 4 danesi si vedono costretti a bighellonare per il palco per una buona decina di minuti (senza comunque mai perdere il buon umore) in attesa che venga riportato l’ordine tra cavi e amplificatori. Risolti i problemi si riparte alla grande. La presenza scenica è notevole e, benchè non più ragazzini i D.A.D. dispensano energia e adrenalina a piene mani.

Dal vivo le canzoni dell’ultimo album come l’omonima Monster Philosophy o Chainsaw convincono e trascinano anche se sono i vecchi cavalli di battaglia (Jihad, True believer tratti da quel capolavoro dell ’89 “No Fuel Left For The Pilgrims”) a portare la temperatura ai massimi livelli.

Impossibile non farsi coinvolgere dal loro hard rock’n’roll di gran classe, benchè grezzo e diretto, sparato dritto in faccia dai terribili fratelli Binzer, così come è impossibile non rimanere estasiati nel vedere Stig Pedersen alle prese con il suo basso a 2 corde!!! La voce di Jesper è sempre stupenda, ruvida e potente come ai vecchi tempi. E poi lui è davvero una sagoma: tra smorfie e ammiccamenti catalizza in ogni momento l’attenzione del pubblico, davvero numeroso e partecipe. La bellissima Sleeping my day away, seguita dai doverosi bis, accompagna verso la conclusione della serata, una fantastica serata di vero Rock’n’Roll!


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 Metalshow - Proudly created by Pippo y Cezz 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now